Subscribe

Cum sociis natoque penatibus et magnis
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Chi siamo

Licia Lanera

Fondatrice

Direttore Artistico

Danilo Giuva

Attore

Formatore

Annalisa Calice

Formatrice

Silvia Milani

Amministratrice di compagnia

(organizzazione e comunicazione)

Curriculum

Ph Andrea Macchia

La Compagnia Licia Lanera nasce nel 2006 dall’unione artistica di Licia Lanera e Riccardo Spagnulo con il nome Fibre Parallele. La compagnia nel 2007 debutta al Rialto Sant’Ambrogio di Roma con Mangiami l’anima e poi sputala e nel 2008 al Teatro Testori di Forlì con 2.(Due). Nel 2009 debutta al Teatro Valle di Roma con Furie De Sanghe – Emorragia cerebrale, coprodotto da Teatro Kismet e da Ravenna Teatro/Teatro delle Albe, con il sostegno dell’ETI e con il Teatro Pubblico Pugliese.

 Nello stesso anno Furie de Sanghe – Emorragia cerebrale va in scena a Skopje in Macedonia, nell’ambito della XIV edizione della Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo. Fibre Parallele partecipa ai Salons professionnels di CARTA BIANCA, a Chambéry in Francia, dove presenta i propri lavori agli operatori francesi. Cura la direzione artistica della sezione teatrale di Irruzione Pubblica, Festival di teatro e arti visive presso il Teatro Kismet Opera.

 Tra il 2009 e 2010 la compagnia realizza dei laboratori/residenze con i detenuti dell’Istituto Penale Minorile Fornelli di Bari con cui ha realizzato due studi dai titoli Homo Erectus e Juke box kamikaze.Nel 2010, lo spettacolo Furie de Sanghe – Emorragia Cerebrale va in scena al Theatre de la Ville di Parigi, nell’ambito della rassegna di teatro italiano in Francia, promossa da ETI e ONDA.

Nel 2011 debutta al Teatro Valle di Roma Have I None, spettacolo realizzato all’interno di TREND, e all’OperaEstate Festival/ sezione B.Motion Teatro (Bassano del Grappa) debutta Duramadre, coprodotto dal Festival Internazionale Castel dei Mondi di Andria (BAT) e da Opera Estate Festival di Bassano del Grappa (VI).

Nel 2012 inaugura a Bari Agli Antipodi, progetto dedicato alla formazione teatrale, tenuto dagli attori della compagnia. Fibre Parallele organizza seminari con artisti provenienti da tutta Italia e ospita residenze per compagnie prive di spazio prove.

Nel 2013 debutta al festival Primavera dei Teatri (Castrovillari) con Lo Splendore dei Supplizi. Lo spettacolo Furie de Sanghe – Emorragia Cerebrale va in scena nel 2013 al Festival de Liège in Belgio e nel 2014 al Theater Aufbau Kreuzberg di Berlino.

Nel 2015 debutta al festival Primavera dei Teatri (Castrovillari) La beatitudine, spettacolo coprodotto con il Festival delle Colline Torinesi, CO&MA Soc. Coop. Costing & Management e con il sostegno di Consorzio Teatri di Bari – Nuovo Teatro Abeliano.  Fibre Parallele è riconosciuta come Impresa di Produzione Under 35 dal MIBACT e accede al FUS per il triennio 2015-2017.

Nel 2016 debutta al Festival delle Colline Torinesi (Torino) Orgia di Pier Paolo Pasolini, con la regia e l’interpretazione di Licia Lanera, spettacolo coprodotto dal Festival delle Colline Torinesi, CO&MA Soc. Coop. Costing & Management e con il sostegno di L’Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino.

Nel 2017 debutta al Festival delle Colline Torinesi (Torino) The Black’s Tales Tour, drammaturgia, regia e interpretazione di Licia Lanera. Lo spettacolo è coprodotto da CO&MA Soc. Coop. Costing & Management, con il sostegno di Residenza IDRA e Teatro AKROPOLIS nell’ambito del progetto CURA 2017.

Nel 2018 i soci, Licia Lanera e Riccardo Spagnulo, annunciano la separazione del lavoro artistico; Fibre Parallele cambia nome in Compagnia Licia Lanera conservando la storicità e i rapporti con gli enti sostenitori. Nello stesso anno Licia Lanera è impegnata nella direzione artistica di Cuore di Cane di Michail Bulgakov, progetto che ha visto la sua prima forma di lettura nel dicembre 2017 in occasione della partecipazione a “Tutto Esaurito!” – Rai Radio 3.

Dal 2018 supporta diversi progetti teatrali e si configura come impresa culturale.  Nello stesso anno nasce Guarda come nevica 1. Cuore di Cane di Michail Bulgakov, primo spettacolo della trilogia “Guarda come nevica” dedicata ad autori russi, che vede come co-produttore il TPE – Fondazione Piemonte Teatro di Torino.

2019 Per lo spettacolo Cuore di cane, Licia Lanera e Tommaso Danisi sono stati tra i finalisti dei Premi Ubu 2019 rispettivamente per il ruolo di miglior attrice e di migliore  progetto sonoro. Nel mese di novembre 2019 la Compagnia saluta il debutto del secondo capitolo della Trilogia che vede Licia Lanera nel ruolo di regista e interprete dello spettacolo  Guarda come nevica 2. Il gabbiano di Anton Ceckov.  Contestualmente inizia il progetto di Verso la neve, diversi incontri che si consumano tra il 2019 e i primi mesi del 2020

Nel 2019 l’associazione risulta vincitrice del bando “Periferie al centro” e diviene capo fila dell’avviso pubblico. Periferie al centro è un intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Assessorato al Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport per tutti, coordinato dal Teatro  Pubblico Pugliese, con la preziosa partnership della Cooperativa sociale GET e con l’associazione culturale TeatroLab – Restiamo Umani.

Nel 2020 Lanera si confronta con la scrittura originale dell’ultimo capitolo della Trilogia dedicato alla figura dell’intellettuale Majakovski; dopo un primo studio la scrittura cambia totalmente stile e arriva a definirsi Guarda come nevica 3. I sentimenti del maiale, un testo a due attori con una rock band dal vivo, che ha debuttato ad agosto del 2020 alla venticinquesima edizione del Festival delle Colline Torinesi. A fine ottobre del 2020, al Nuovo Teatro Abeliano di Bari, la Compagnia riesce a debuttare con il format – lezione spettacolo “Verso la neve” con grande successo di critica e pubblico.

La compagnia Licia Lanera vince il finanziamento FUNDER35, per il triennio 2017-2019 è sostenuta dalla Regione Puglia per lo Spettacolo dal Vivo. Dal 2018 supporta diversi progetti teatrali e si configura come impresa culturale.

Premi e riconoscimenti

2014

Premio Ubu – Nuovo attore, attrice o performer under 35 – Licia Lanera

2014

Premio Virginia Reiter – Migliore attrice under 35 – Licia Lanera

2014

Premio Duse – Menzione d’onore attrice emergente – Licia Lanera

2013

Menzione Speciale al Premio Teresa Pomodoro per Lo splendore dei supplizi

2011

Premio Landieri – Migliore giovane attrice Licia Lanera

2011

Premio Lo Stranero per il teatro

2011

Premio Hystrio – Castel dei Mondi

2009

Vincitori bando Nuove Creatività ETI

2008

1° Premio Fringe/L’Altrofestival al 18° Festival Internazionale del Teatro di Lugano in Svizzera